17 Febbraio 1600… Roma, Giordano Bruno viene messo al rogo in Campo dei Fiori

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 17 febbraio 2017

Il 17 Febbraio del 1600 Giordano Bruno viene messo al rogo per eresia in Campo de’ Fiori.

La sentenza colpisce anche le sue opere: i libri dovevano essere “pubblicamente guasti ed abbrugiati nella Piazza di S. Pietro, e posti nell’Indice dei libri proibiti”.

Fino all’ultimo, lungo il percorso verso il patibolo, tentarono di convincere il filosofo “allassare la sua ostinatione”.
Nulla da fare: legato nudo ad un palo fu bruciato vivo.

Accadde il 17 Febbraio

Roma Antica: Terminano i Fornacalia, festa dedicata ai forni per cuocere il pane e si festeggiano i Quirinalia, festività dedicata al Dio Quirino.

478 a.C.         Eclisse totale di Sole ricordata da Erodoto.

364        A Dadastana, tra Galazia e Bitinia, muore l’Imperatore Flavio Claudio Gioviano.

1870      In occasione del Concilio Vaticano I, Pio IX inaugura l’ “Esposizione delle opere di ogni arte eseguite pel culto cattolico” nel chiostro della Certosa di Santa Maria degli Angeli.

1944      Colpiti da bombardamento aereo il Portonaccio, il Tiburtino, il Prenestino.

2008      L’Accademia di Santa Cecilia festeggia i cento anni della sua orchestra all’Auditorium Parco della Musica.

Scrivi un commento

  • Name (required)
  • Mail (required) (will not be published)
  • Sito Web